Maratea 25/27 settembre 2015 4ª edizione

martedì 22 settembre

Dopo un anno di pausa, riparte venerdì 25 settembre la summer school Mediterraneo, identità e alterità dell'Europa, arrivata così alla 4a edizione. Il programma si estende per tre giorni.

prometa 153x25 trasp

"Strategie euro-mediterranee: politica, economia e dinamiche sociali"
Maratea, 11/14 settembre

Il modulo intende approfondire questioni strategiche nell'area del Mediterraneo, rintracciando le maggiori criticità e opportunità che caratterizzano la congiuntura geopolitica ed economica contemporanea.
Questioni essenziali, quali i fermenti sociali nella Turchia di Erdogan, l'evoluzione del conflitto siriano e le sue conseguenze, le istanze democratiche emerse durante le cosiddette "primavere arabe" e non ancora soddisfatte, il ruolo dei Paesi europei nello scacchiere mediterraneo, il ruolo cruciale dalle amministrazioni statunitensi negli equilibri euro-mediterranei ecc., ebbene tutte queste questioni rendono il Mediterraneo il luogo della complessità, ma anche delle grandi opportunità, sia in campo economico che politico.

Durante il corso, si intende esplorare tale complessità, per far emergere i maggiori nodi politico-economici che contraddistinguono l'area, offrendo ai discenti nozioni precise e letture accurate delle singole realtà.
Tuttavia, oltre a puntare l'attenzione sulle principali problematiche e sugli scenari di maggiore interesse nell'attualità, i docenti si impegneranno a trasmette ai discenti degli strumenti di elaborazione che permettano di offrire un'interpretazione generale dei fenomeni geopolitici ed economici nell'area del Mediterraneo, utili in una lettura complessiva dei fatti.
Proprio in questa direzione va la scelta di far aprire il corso alla Prof.ssa Valeria Piacentini, una delle maggiori conoscitrici delle Istituzioni del mondo musulmano, non solo arabo, ma anche turco, persiano e pakistano: la Prof.ssa Piacentini parlerà delle categorie del pensiero politico-teologico islamico, toccando concetti quali quello di "Umma", di "Din" e "Dunya", di "Califfato", ecc., al netto dei quali la comprensione della contemporaneità islamica sarebbe parziale e fuorviante.

Il corso poi continuerà affrontando temi decisici per avere un quadro completo delle dinamiche politico-economiche mediterranee, quali il rapporto tra economia e religione nel Mediterraneo; il ruolo degli USA nel bacino del Mediterraneo; le politiche europee verso i Paesi mediterranei, soprattutto a seguito delle rivolte arabe; la politica estera italiana nel Mediterraneo negli ultimi vent’anni; gli investimenti pubblici privati nel Mediterraneo; i rapporti contrattuali nelle transazioni internazionali; e così via.

Particolare spazio verrà lasciato all’interazione tra discenti e docenti, infatti il corso prevede una formula integrata tra lezioni frontali e dibattito.
L’esperienza delle precedenti edizioni delle Summer School IASEM ha mostrato come il dialogo attivo tra esperti e partecipanti possa rappresentare non soltanto un elemento di successo del corso, ma soprattutto di crescita personale e collettiva, che fa diventare l’esperienza accademica e scientifica dei docenti una risorsa nella comprensione ed elaborazione di questioni estremamente complesse e, talvolta, ostiche per i discenti.

 

Mercoledì 11 settembre 

ore 9,00 / 11,00
Dott. Pierpaolo GREZZI
L'Islam, uno dei protagonisti del Mediterraneo

ore 11,00 / 13,00
Gianluca PASTORI, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
La politica estera italiana nel Mediterraneo

Giovedì 12 settembre 

ore 9,00 / 11,00
Silvia COLOMBO
La politica estera dell'Unione Europea: scenari e prospettive

ore 11,00 / 13,00
Seminario
Pierpaolo GREZZI, Università di Roma "La Sapienza"
Introduzione al pensiero islamico

ore 17,00 / 19,00
Valeria PIACENTINI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Il quadro geopolitico nell'area del Mediterraneo: strumenti interpretativi e chiavi di lettura

Venerdì 13 settembre 

ore 9,00 / 11,00
Silverio IANNIELLO, Università degli Studi di Trieste
Contratti e certezza del diritto negli investimenti nell'area del Mediterraneo

ore 11,00 / 13,00
Valeria PIACENTINI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Il ruolo della Turchia nello scacchiere geo-strategico euro-mediterraneo

Sabato 14 settembre

ore 9,00 / 11,00
Roberto MENOTTI, Aspen Institute Italia
Il ruolo degli USA nel Mediterraneo dopo le cosiddette "primavere arabe"

ore 11,00 / 13,00
Dibattito sul tema:
"Il Mediterraneo nella percezione europea: testimonianza dal mondo diplomatico"
Chairman
Amb. Cosimo RISI

ore 17,00 / 19,00
Tavola rotonda sul tema:
"Quale futuro per il Mediterraneo?"
Apre i lavori
Giuseppe PAPALEO
Partecipano
Silverio IANNIELLO
Cosimo RISI
Valeria PIACENTINI
Paolo GARONNA
Modera
Pierpaolo GREZZI

Dibattito

ore 19,30
Aperitivo di saluto